domenica 4 giugno 2017

Pan brioche alla frutta secca


Uso di rado il lievito di birra. Per la sola ragione che, i lievitati, per i miei tempi di vita, sono molto vincolanti per gli orari. E' pur vero che con il lievito di birra i tempi di lievitazione sono di gran lunga più corti di quelli che richiede il lievito naturale. Ma la pasta madre è molto esigente: necessita cure e dedizione costanti. Così preferisco tenerla allenata adoperandola, a discapito del lievito di birra. Ma se volete un pan brioche pronto in poco tempo, questa ricetta fa al caso vostro. Rispetto ad altre ricette di professionisti, questa del maestro Giorilli ha un minor quantitativo di burro ed è forse più vicina ad un pane che ad una brioche, ma è leggera e perfetta per la prima colazione.

Da "Il grande libro del pane" di Piergiorgio Giorilli ed Elena Lipetskaia
500 g di farina w 300 P/L 0,55
200 g di latte
100 g di uova
20 g di lievito (io ne ho messi 5 g)
50 g di zucchero
12 g di sale
100 g di burro
125 g di frutta secca (noci, nocciole, pistacchi, arachidi, mandorle)

Impastare la farina con il latte (intiepidito a 30 °C), nel quale sarà fatto sciogliere il lievito, e le uova a temperatura ambientale. A metà impasto, dice la ricetta, cioè quando avrete ottenuto un composto legato, unire lo zucchero ed il burro ammorbidito. Successivamente incorporare la frutta secca. L'impasto finale deve essere liscio ed estensibile.
Lasciare riposare una quindicina di minuti. Spezzare l'impasto in due di pari peso e dare ad entrambi una forma allungata per poi intrecciarli.
Coprire con un telo e lasciare lievitare fino al raddoppio.
Spennellare la superficie con un uovo (io non l'ho fatto) e cuocere in forno preriscaldato a 190-200 per 40 minuti.

6 commenti:

  1. Io uso entrambi. Una volta trovata la chiave quantità/tempistica e metodo poi si va avanti senza problemi. La tua brioche è molto invitante e golosa. Brava! 🙌

    RispondiElimina
  2. Buona!!! Amo i pan brioche burrosi e ricchi ma amo anche questi pani dolci, più leggeri e davvero perfetti a colazione o merenda!! Questo me lo segno, lo voglio provare!!
    Buon inizio settimana!!!

    RispondiElimina
  3. Anche per i miei tempi sono stata costretta ad accantonare il mio LM, ma quando panifico mi manca un po!!!!
    Complimenti per la tua ricetta

    RispondiElimina
  4. Complimenti, splendidamente lievitato, molto goloso!

    RispondiElimina
  5. Mi trovo con te...ilievitati richiedono organzzazione dei tempi non sempre facile...però danno tanta soddisfazione.....guarda il tuo pan brioche!!!!!

    RispondiElimina
  6. Sai che ero convinta di aver già commentato questo pan brioche? Comunque si, la pm necessità di cure e attenzioni ma anche se l'abbandoni, legata, per qualche settimana in frigo, si riprende sempre. Bastano alcuni giorni di attenzione ... ottimo comunque il tuo pan brioche. Un bacio bimba bella

    RispondiElimina

Printfriendly